Per una volta non scrivo qualcosa sulla musica, ma per sostenere l’iniziativa del Times, successivamente promossa anche dalla Gazzetta Dello Sport e dal Giro D’Italia, sul cosiddetto appello Salvaciclisti.

Questo blog (e il sottoscritto) ha un legame forte con il mondo ciclistico, e personalmente ritengo che questi 8 punti dovrebbero essere assorbiti e rispettati il più presto possibile dagli Enti, dagli automobilisti e da chi gestisce le strade, perchè la bicicletta è un mezzo ecologico, che fa bene al fisico e che agevolerebbe di non poco i problemi di intasamento e ingorghi nelle città, ma che per motivi di sicurezza e di una cattiva educazione civica è praticamente impossibile da usare nella maggior parte delle città italiane.

Per appoggiare questa iniziativa, basta mandare una mail a salvaciclisti@gazzetta.it per dare l’ideale adesione e firma, oppure iscrivendosi al gruppo su Facebook o usando l’hashtag #salvaciclisti su Twitter.

Questi sono gli 8 punti del “Salvaciclisti“:

1) Gli autoarticolati che entrano in un centro urbano devono, per legge, essere dotati di sensori, allarmi sonori che segnalino la svolta, specchi supplementari e barre di sicurezza che evitino ai ciclisti di finire sotto le ruote.
2) Gli incroci più pericolosi devono essere individuati, ripensati e dotati di semafori per i ciclisti e di specchi che permettano ai camionisti di vedere sul lato.
3) Indagine nazionale per determinare quanti vanno in bici e quanti vengono uccisi o feriti.
4) Il 2% del budget dell’ANAS dovrà essere destinato al piste ciclabili di nuova generazione.
5) Migliorare la formazione di ciclisti e autisti e la sicurezza dei ciclisti come parte fondamentale dei test di guida.
6) Limite di velocità massima nelle aree residenziali sprovviste di piste ciclabili a 30 km/h.
7) Invitare i privati a sponsorizzare la creare piste ciclabili e superstrade ciclabili prendendo ad esempio lo schema di noleggio bici londinese sponsorizzato.
8) Ogni città nomini un commissario alla ciclabilità per promuovere le riforme.

Cities Fit For Cycling

Logo della campagna "Cities Fit for Cycling" del Times

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...