Posts contrassegnato dai tag ‘ska’

I Madness sono una band inglese nata nel 1976. Composta da sette elementi, furono la prima band ska ad avere una certa notorietà. Inizialmente chiamati Invaders la band cambia nome nel 1978 e l’anno successivo pubblica l’album di debutto.

Il look particolare e il sound allegro e innovativo fanno balzare One Step Beyond sorprendentemente al numero 2 delle classifiche inglesi anche grazie a singoli come One Step Beyond, Night Boat To Cairo e My Girl.

L’album successivo Absolutely del 1980 conferma la band in alto alle classifiche, ma il lento declino di popolarità inizia già l’anno successivo con 7. Il greatest hits Complete Madness del 1982 è l’unico (e resterà l’ultimo) album del gruppo ad arrivare al numero 1 inglese.

Gli anni successivi i Madness cercano un cambio di rotta con gli album The Rise And The Fall, Keep Moving e Mad Not Mad, ma sfociano in numerose liti culminate nel 1987 con lo scioglimento della band.

Nel 1999 però si riuniscono e pubblicano Wonderful, senza troppa fortuna. Ma The Dangermen Sessions Vol.1 e The Liberty Of Norton Folgate riscuotono un discreto successo, che permette loro di riguadagnare popolarità e di fare un tour europeo.

 

Ecco il video e il testo della stupenda My Girl, da One Step Beyond.

My girl’s mad at me
I didn’t wanna see the film tonight
I found it hard to say
She thought I’d had enough of her

Why can’t she see
She’s lovely to me?
But I like to stay in
And watch t.v. on my own
Every now and then

My girl’s mad at me
Been on the telephone for an hour
We hardly said a word
I tried and tried but I could not be heard

Why can’t I explain?
Why do I feel this pain?
‘Cause everything I say
She doesn’t understand
She doesn’t realise
She takes it all the wrong way

My girl’s mad at me
We argued just the other night
I thought we’d got it straight
We talked and talked until it was light

I thought we’d agreed
I thought we’d talked it out
Now when I try to speak
She says that I don’t care
She says I’m unaware
And now she says I’m weak

Gli Shandon sono una band italiana formatasi nel 1994, tra le più eclettiche della storia recente. Nel corso della loro carriera svariano sui generi più diversi, dal rock al punk allo ska-core al reggae. Questa versatilità è data dall’alto numero di componenti (sei) ,dai vari turnisti che si alternano nei vari album (una quindicina) e dal comporre canzoni sia in inglese che in italiano.

Diventano subito un caso nella scena indipendente italiana con Punkbillyskacore e in breve tempo conosciuti anche a livello europeo. Fetish, li consacra come la band indipendente più famosa d’Italia con 20.000 copie vendute, e il successivo Not Happy To Be Sad arriva addirittura nella top 15 italiana, anche con il singolo Evoluzione.

Gli Shandon si scioglieranno nel 2006, due anni dopo Sixtynine. A mio modesto parere se avessero scelto una strada definitiva, sia come sound che come lingua, sarebbero potuti essere in maniera assoluta la rockband italiana di riferimento dell’ultimo decennio.

Nel 2011 gli Shandon hanno annunciato una reunion con tour annesso per il 2012

Ecco il video di Evoluzione, il loro maggiore successo commerciale.

Sto cercando la mia identità
Sto capendo che così non va
L’importante è sempre credere
Non pensare solo a vincere
Se qualcuno mi dirà che la vita è tutta qua
Io risponderò che

No no non ci sto devo camminare ancora
No no non ci sto so che lo farò

Sto cercando la mia identità
Sto scoprendo la mia libertà
Non sopporto stare immobile
Io mi sento così fragile
Se qualcuno mi dirà che la vita è tutta qua
Io risponderò che

No no non ci sto devo camminare ancora
No no non ci sto so che lo farò